Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

HOME PAGE CONTATTI Casa Barabaru Sotto il mare FOTO PESCA albe e tramonti sopra il mare Perchè andare alle Maldive perchè andare per quanti giorni quando andare dove andare se siete pescatori documenti volo bagagli pescatori bagagli trasferimenti idrovolanti duty free fumatori abbigliamento lingua e valuta medicine telefonare Escursioni cosa acquistare pagamenti elettricità cibo mance Attenzione curiosità la mia scelta la pesca foto volete venire Nozze Nuova pagina 50 Nuova pagina 51 filmato di luigi prossima vacanza fai da te maldive dall'aereo ANIMALI Dal 2000 in poi 2000 2001 2002 2003 2004 

abbigliamento

Il genere di abbigliamento da adottare in quasi tutte le isole è informale, casual/sportivo. Magliette o canottiere, pantaloni corti, parei o leggeri vestitini di cotone o tessuto naturale per una questione di comodità e maggiore traspirazione della pelle, sono gli abiti più adatti e più comodi. Indispensabile i costumi da bagno che si portano quasi tutto il giorno e delle ciabatte o infradito, non portate scarpe, il suolo è costituito da soffice sabbia corallina che non scotta ed in molti resort anche nei bar e nei ristoranti il pavimento è ricoperto di sabbia. Se avete scelto degli overwater diventano indispensabili le ciabatte, perché la sabbia non scotta ma il molo in legno o il pavimento delle barche si. Utili le scarpette di plastica per fare il bagno, in quanto nella sabbia spesso si trovano pezzetti di corallo morti che danno fastidio sotto i piedi e con i quali è possibile farsi anche del male. Per i pescatori, che passeranno parecchie ore in barca, comode le scarpe antisdrucciolo, tipo quelle che si usano per il windsurf, decisamente meglio che le ciabatte.Sono rari i resort che richiedono il pantalone lungo per gli uomini la sera e l’abito elegante per le signore, informatevi in agenzia su eventuali vincoli di questo tipo.Se vi recate in escursione in isole abitate dai Maldiviani è obbligatorio per le donne avere spalle, pancia e ginocchio coperti, un pareo lungo ed una maglietta a maniche corte, è sufficiente, per gli uomini un paio di pantaloncini e maglietta o canottiera.Nei primi giorni è indispensabile bagnarsi con una maglietta, perché lo spettacolo in acqua è talmente bello e l’acqua così calda, che non ci si accorge di stare in acqua molto tempo e normalmente le creme protettive dopo un po’ si sciolgono. Alle Maldive la temperatura è abbastanza costante tutto l’anno, sia di giorno che di notte, potrebbe essere utile una maglietta con le maniche lunghe o un golfino di cotone, nel caso siate nel periodo umido e piovesse per tante ore. Per il viaggio in aereo potrebbe servirvi una felpa o un golfino, a causa dell'aria condizionata, se non vi basta la coperta che danno in aereo. Indispensabili sono le creme solari ad alta protezione e doposole, siamo all’equatore una scottatura potrebbe compromettere l’intera vacanza. Da non dimenticare gli occhiali da sole, meglio se polarizzati e con protezione UV e i copricapo, un buon copricapo deve essere di colore chiaro, fornito di fori di areazione e con un’ampia visiera. Per quanto riguarda maschera, pinne e boccaglio, indispensabili, informatevi se sono disponibili gratuitamente od a noleggio sull’isola o se occorre portarseli. Nella stagione umida, ma anche nella secca, potrebbe capitare l'acquazzone, normalmente ogni resort fornisce nella camere un ombrello ma per sicurezza potete sempre infilare in valigia un piccolo K-Way. In tutti i resort ormai forniscono i teli mare, non occupate spazio in valigia con asciugamani che non userete. Utile portarsi un borsa dove mettere pinne, maschera e boccaglio, telo mare, creme solari maglietta di ricambio durante le escursioni. Nelle boutique dei resort viene venduto di tutto un po’, ma il costo è solitamente più che raddoppiato rispetto all'Italia, pertanto provvedete a quanto può servirvi in Italia.Nei ristoranti non è consentito presentarsi in costume da bagno e a torso nudo, ma occorre indossare un pareo o una canottiera non trasparenti. Regola da rispettare soprattutto durante il periodo del Ramadan.Infine, è indispensabile adottare il miglior comportamento sotto il sole per scongiurare spiacevoli sorprese. Queste raccomandazioni valgono per tutti:•evitare l’esposizione nelle ore della giornata in cui i raggi solari sono più potenti, tra le 12 e le 16; •prendere il sole con gradualità per evitare di traumatizzare la pelle; •evitare l’esposizione prolungata, perché la discriminante per i danni cutanei è la sua durata, si rischia di rovinarsi la vacanza;•proteggere il corpo con gli indumenti e la testa con cappelli e bandane;•mantenere idratato il corpo bevendo molta acqua;•utilizzare creme solari che abbinino allo schermo protettivo anche antiossidanti per combattere l’invecchiamento cutaneo;•spalmare la protezione solare almeno un quarto d’ora prima di esporsi al sole;•applicare più volte le creme durante l’esposizione, soprattutto dopo il bagno o la doccia, dato che la protezione ha una durata media di protezione di due ore; •spalmare i prodotti in modo omogeneo sul corpo senza massaggiare, perché il massaggio favorisce la penetrazione del prodotto e ne diminuisce così il fattore protettivo.•massima attenzione deve prestare chi ha capelli e(o occhi chiari.

indietro